Chi sono

La vita di una guida alpina

Mi chiamo Enrico Maioni e sono nato in un luogo meraviglioso, Cortina d’Ampezzo, dove vivo e lavoro tuttora. Come la gran parte dei bambini ampezzani, fin da piccolo ho iniziato ad esplorare questo fantastico ambiente, dapprima grazie alle gite domenicali con i miei genitori ed in seguito con gli amici.

Le montagne circostanti esercitarono immancabilmente una grande attrazione e la curiosità di raggiungervi le cime si fece presto sentire.
Fu così che a quattordici anni cominciai ad arrampicare con i miei coetanei, all’insaputa dei miei genitori che saggiamente ritenevano questa attività pericolosa se non fatta sotto la sapiente guida di persone esperte.

Scampati fortunatamente i pericoli che possono derivare dall’incoscienza ed inesperienza dell’età, a vent’anni entrai a far parte del prestigioso Gruppo Scoiattoli, probabilmente il più famoso gruppo alpinistico italiano.

Da quel momento iniziai ad arricchire il mio curriculum di vie in montagna, soprattutto in Dolomiti, e con qualche esperienza in alta montagna salendo alcune vie di ghiaccio e misto nel Gruppo del Monte Bianco e del Monte Rosa, ma anche con l’ascensione del Mount McKinley in Alaska – via West Rib.

L’innegabile fascino delle grandi montagne non riuscì però ad avere la meglio sulla mia grande passione, l’arrampicata, e pur coltivando altri interessi essa rimane la principale passione della mia vita.

[wonderplugin_slider id=13 alignment=”center”]

Dopo aver salito un buon numero di vie classiche in Dolomiti ci fu un breve periodo dedicato alle solitarie, tra le quali risalta la via Costantini-Apollonio al Pilastro Sud della Tofana di Rozes, nel 1981.

Agli inizi degli anni ’80 fece la sua comparsa da noi l’arrampicata sportiva. Iniziarono così le prime trasferte nelle falesie all’estero alla scoperta di un nuovo modo di vivere l’arrampicata.

Mi appassionai da subito a questa disciplina raggiungendo un buon livello (8b); gli anni però passano, e il tempo dedicato all’allenamento cala, così come la forza fisica: oggi non scalo più a questi livelli, ma l’arrampicata rimane una parte importante della mia vita e continua a divertirmi.

Nel frattempo frequentai i corsi per ottenere la qualifica di Guida Alpina e nel 1984 ricevetti il “Libretto di Guida Alpina”. Oggi esso è caduto in disuso, e di questa  “romantica” usanza non ne rimane che il ricordo (Libretto di Guida Alpina, leggi di più).

In alternativa, se mi hai già conosciuto, ti sarò grato se vorrai scrivere una recensione su di me. I miei clienti mi dicono spesso quanto sia utile leggere le recensioni degli ultimi ospiti prima di prenotare le loro vacanze.

Una volta ottenuto il diploma di guida, entrai subito nel Gruppo Guide Alpine Cortina , del quale sono orgoglioso di far parte e dove lavoro tuttora.


Enrico in Verdon - Francia

Come esperienze lavorative particolari, mi piace ricordare la mia attività di “Guida Alpina – Maestro d’arrampicata” in Giappone, Paese che ho visitato già una dozzina di volte e per il quale provo un’attrazione particolare. Queste alcune delle cime che ho salito:
Fuji-San – Tateyama – Senjō-Dake – Daisen – Ogawayama – Mt. Mizugaki, Via Verjus hurlent – Kofu- Makuiwa – Hoken – Kiso-Komagatake – Mt. Rokko – Hieizan – Hirotaki slab – Mimuro Yama – Hyakujoiwa – Fodouiwa – Gozaisho Dake – Hyononsen – Oghinosen – Misengawa – Yake-Dake – Gochakuiwa – Yama Jinja – Seppiko San – Yoshida – Mukabaki – Shishiiwa – Hokke no iwaba (vedi galleria fotografica).

Nel 2007, dopo aver frequentato e superato il Corso Nazionale di formazione professionale, ho conseguito la specializzazione in “Formazione tecnica degli addetti ai lavori temporanei in quota e con l’uso di funi”.

Il mio intento

Fin da bambino ho imparato a conoscere, esplorare ed ad amare il mio paese e le meravigliose montagne che lo circondano, le Dolomiti.
Crescendo, la passione per la montagna e per le fantastiche attività outdoor che si possono praticare in questo ambiente da sogno mi hanno portato ad intraprendere la professione di guida alpina, ai miei occhi il lavoro più bello del mondo .

Oggi accompagno chiunque lo desideri su questi monti, in impegnative ascensioni o tranquille escursioni, in estate ed in inverno, e il mio intento è quello di trasmettergli le conoscenze acquisite in trentacinque anni di alpinismo, insieme al il mio amore per questi luoghi. Parlo l’ italiano, l’inglese ed un po’ di spagnolo.

Tra i miei interessi, oltre all’ arrampicata, c’è l’informatica, e dedico una parte del mio tempo libero alla progettazione e realizzazione di siti web. Questo sito l’ho fatto io: se hai qualche idea per arricchirlo accetterò con piacere ogni consiglio che mi darai per migliorarlo.

Competenze ed esperienza

Arrampicata
Arrampicata su roccia
99%
Vie ferrate
Ferrata
99%
Ghiaccio
Arrampicata su ghiaccio
33%
Escursionismo estivo ed invernale
Conoscenza del territorio
90%
Sci
Sci in pista
85%
Sci-alpinismo
Sci-alpinismo e fuoripista
75%

Qui di seguito, due vecchi filmati mi ritraggono durante l’annuale gara internazionale di arrampicata delle Guide Alpine. Il campionato internazionale di arrampicata IFMGA si svolge ogni anno e ogni guida alpina può partecipare.

Questo evento sottolinea l’eccellente “savoir-faire” e l’alto livello di allenamento delle guide alpine.

[wonderplugin_slider id=57 alignment=”center”][wonderplugin_slider id=58 alignment=”center”]

Arco (TN) 1995 – 9° classificato

Sesto (BZ) 2002 – 2° classificato

Dicono di me

Enrico, la mia guida. Amo e frequento Cortina fin da bambina, ma durante le mie vacanze estive ed invernali ho sempre trascorso le giornate dedicandomi a percorrere sentieri tra boschi e rocce ed in inverno, quando possibile, facendo brevi sciate.
Tutto questo fino a quando, un paio di anni fa, alcuni amici mi hanno fatto conoscere Enrico!
Enrico è una Guida Alpina e per me ora un grande Amico, grazie a lui mi sono avvicinata alla montagna in modo più vero e più profondo, grazie alla sua professionalità ho vissuto esperienze che non conoscevo: le ciaspolate fatte nel silenzio dei boschi innevati, percorsi su vie ferrate e…. persino ciò che mai avrei creduto possibile, vere arrampicate sulle cime che sono tra le più belle al mondo.
Grazie Enrico,amico gentile e sensibile dal cuore grande, che sai infondere coraggio con la tua sicurezza a chi hai vicino.
Grazie per saper condividere l’amore e la passione che ti legano alle tue “crode” sono davvero rare oggi le persone che sanno unire alta professionalità, umanità, gentilezza e passione.
Deborah G.
Mia moglie Liz e io abbiamo il piacere di scalare con Enrico quasi ogni estate, dal 1999 e non posso credere di non aver ancora scritto una recensione per la migliore guida delle Dolomiti. Sono d’accordo con ogni commento positivo già fatto su queste pagine. Danno un’idea delle sue sua capacità di guida. In oltre 30 salite non abbiamo mai avuto problemi o avventure epiche. Enrico, sei il migliore!
Donato Perti
Preparazione e amicizia. Quest’anno ero dubbioso sul poter vivere emozioni alla pari di quanto fatto assieme le scorse volte. Una volta che si vive qualcosa di veramente bello si pensa di aver raggiunto il gradino più alto del divertimento e passione. Grazie ad Enrico ogni volta che salgo a Cortina torno a casa con emozioni maggiori. Niente da dire, come sempre perfetto. Preparazione e amicizia. Grazie Enrico.
Mauro Boni
Molto più di una guida alpina, ormai da tempo per me un caro amico, Enrico è un profondo conoscitore della montagna che mi ha insegnato ad amare e rispettare. Ma dietro alla sua riservatezza di “uomo di montagna”, si scoprono una miriade di interessi i più disparati, cosa che rende la sua compagnia assai gradevole oltre le imprese alpinistiche.
Alberto Caviglia
Spero di rivivere altri momenti così stupendi.
Caro Enrico sono appena tornato a casa e non posso fare a meno di ringraziarti della bellissima arrampicata fatta sulle tue montagne. Quelle che ami, e che anche se per un solo giorno, io ho potuto conoscere con te. Sei una persona veramente speciale. Ho apprezzato la tua calma, e la tua abilità di guida alpina. Sei veramente bravo, modesto (troppo) e dai sicurezza a chi ti segue. Mai avrei pensato partecipando al concorso di vincere ma soprattutto di vivere con te una giornata così bella e intensa. Grazie Enrico spero proprio di venirti a trovare e rivivere altri momenti così stupendi. Appena posso ti invierò le foto della giornata. Grazie e a presto.
Giorgio Debernardi
Tornare alla quotidianità è stato addirittura “doloroso” tanto è stato il divertimento. Rimane la voglia e la certezza di tornare, al più presto. Grazie Enrico, di tutto.
Luca Casarini
Enrico Maioni, amico e guida per 15 anni.
Enrico è stato mio amico e guida per 15 anni. Sembra sempre che stiamo per vivere le ultime avventure, spesso portando queste avventure al limite. Ma con Enrico mi sento al sicuro anche quando ci avviciniamo a quel limite. E lui ha il cuore più grande. E le Dolomiti sono le montagne più belle del mondo e le scalate le migliori.
Tony Scott
Un sogno realizzato.
Oggi assieme ad Enrico ho realizzato un sogno accarezzato per tanto tempo, salire la Cima Piccolissima per la via Preuss. Enrico otre che una guida molto esperta e tecnica è una persona meravigliosa che ti trasmette una tranquillità interiore.
Ivano Toniolo
Assoluta professionalità.
Salita al Becco di Mezzodì. Ringrazio Enrico per la professionalità , la assoluta sicurezza che dona al secondo e la comprensione per le mie carenze.
Luigi Selleri
Precedente
Successivo